Studente deluso dagli studi tecnici, scopre la comunicazione studiando latino presso la facoltà di lettere di Brescia, si innamora del cinema frequentando gli studenti fuori corso nei corridoi della facoltà.
Si interessa di teatro e teatro terapia studiando presso il CRT di Milano e lavorado in realtà di disagio come comunità alloggio per ragazzi in affido e realtà psichiatriche a Milano e a Cremona.
Partecipa alla promozione del cinema d'autore nella sua città fondando l'associazione di cultura cinematografica Detour, Per due mandati è membro del consiglio nazionale della Federazione Italiana Cineforum.
Impara a scrivere a Roma seguendo corsi di Vincenzo Cerami e Roberto Cotroneo Inizia a girare il primo video per capire come si fa.
Continua a girare per passione.
Conosce l'architettura collaborando con le riviste ARCH+ e ARK.
Diventa appassionato di videoarchitettura perchè "...è uno dei pochi linguaggi nel mondo del video dove la sospensione crea il ritmo e la radicalità ne è il punto di partenza."